Siamo solo noi


 

L’ ultima in ordine di tempo era Della catena Hilton, cercavano valanghe
Di personale e con una lettera ricca di benefits e assicurazioni , garantivano
L’ingresso nell’Olimpo, superando un piccolo “gap” tecnico come una prima
assicurazione da Pagare previamente in Turchia . Ah ah ah
Ogni ora l’Online ci regala migliaia di offerte di lavoro
delle quali, molte sono ” Sospette, piccole truffe o chissa’ quale altra forma di
Adescamento”.
Le lettere di presentazione dell’offerta di lavoro sono normalmente imprecise
E non vantano una grande credibilita’…….ma cosa succederebbe nel caso in
Cui I truffaldini cominciassero ad istruirsi un pochino di piu’ ed a raffinare la loro
Presenza in rete ?


Siamo gia vulnerabili ora, come ci si potrebbe difendere da
Un attacco alle nostre intelligenze nel futuro?
E non solo dalle offerte di lavoro, ma anche
dal presente malcostume di esporci  particolarmente a politiche
Di ribasso con l’aggiunta che molti posti di lavoro che necessiterebbero di un cuoco italiano
Non sono all’altezza o non hanno le condizioni dove svolgere un lavoro professionale.


Certo I Net fanno molto, aiutano a far confluire informazioni e contro-indicazioni,
Purtuttavia  ogni tanto qualcuno viene agganciato.
La colpa sia Ben chiaro, non e’ dei truffaldini che non fanno altro che chiedere
Dei soldi a chi non sa che farsene, la colpa ” tutta” non e’ neanche dell’ignaro
Cuoco.( mio dio che fine)

La colpa e’ della disperazione del momento ? O il problema esiste da sempre?

Ebbene, diciamo che la categoria del Cuoco e’ una delle categorie piu’
Controverse nel panorama dei lavori dipendenti.
Uno dei motivi che rende questo lavoro cosi’ particolare ( in Italia e altrove ) e’ l ‘immensa tipologia  e naturalmente l’ immensita’ del genere umano ( mangiano tutti )


Dagli alberghi, ai ristoranti, dalle mense pubbliche alle scuole e nelle case private,
Negli ospedali, nell’industria manifatturiera cosi’ come nelle attivita’ di Volontariato.
Sono moltissime anche le differenze dovute alle locazioni ,  ed altrettante
Le Categorie. Anche I soldati hanno il cuoco, cosi’ come c’e’ il frate cuoco.
In Pratica abbiamo cosi’ tante tipologie di cuochi che non riusciamo a trovare una
Sostanziale definizione per “Cuoco”….e’ chiaro che il cappello bianco non basta piu’.

Cosa e’, cosa fa, chi e’.



Probabilmente la nostra categoria nasce prima ancora del “piu’ vecchio mestiere del Mondo”,
I piu’ talebani asseriscono che la mela offerta ad Eva….che ha dato “origine”
Al peccato originale….sia il piu’ classico dei peccati di gola e…… per la gioia dei sette nani,
Anche Miss Biancaneve fu sopraffatta da una bellissima mela.
Che anche il grande disegnatore e designatore sia coinvolto nella nostra professione?
Ci sono episodi attribuiti al figlio che fanno fortemente pensare a questo connubio,
( la trasformazione dell’acqua, la moltiplicazione di pani e pesci e la scelta di una Cena
Per l’ annunciare eventi maldestri in arrivo)
Si insomma…….noi …abbiamo un filo diretto con l’innominabile, dopotutto siamo
Gli unici in missione continua, cosi’ almeno crediamo noi o molti di noi.

Sentire parlare un cuoco Italiano del proprio lavoro e’ come sentire Parsifal sulla ricerca del sacro Graal,volano parole come : onore, rispetto, tradizioni, Patria, difesa, Sacrificio,
Ognuno e’ “Cavaliere” Della propria follia.
Ecco…..molti gli impavidi guerrieri e guardiani …ma molti anche I Don Chisciotte,
Capaci si, di combattere contro I mulini a vento, ma ahime’….nel reale, i mulini a vento di oggi
sono in cemento armato e fanno male.

Ma torniamo alla professione e proviamo a fare delle distinzioni e delle puntualizzazioni.
Siamo d’accordo che e’ lecito definirsi cuoco quando si cucina o cuoce per qualcun’altro
Saltuariamente o tutti I giorni ?
No, bisogna interporre uno scambio commerciale altrimenti tutte le Mamme ………
E siccome si puo’ essere cuochi anche per sole due ore si rende necessaria
una prima distinzione: il cuoco-a e il cuoco-a professionista.
Ecco il professionista e’ colui che lavora ” pagato “.


Diciamo che ci sono svariati tipi di professionismo, e’ professionista colui che cucina in
Ospedale cosi’ come lo e’ Colui che cucina in un ristorante , le scelte personali sono
Alla base di quello che si fa. Ho visto bravi cuochi lavorare in Ospizi, ho conosciuto
Talenti che per motivi familiari non si sono mai mossi dal paesello, cosi’ come ho incontrato
Chef stracapaci di operare con numeri massivi di presenze e cadere nel panico
Di fronte a solo quattro persone, cosi’ come conosco cuochi geniali che operano in
Piccoli negozietti e conosco alcuni cuochi famosi e la moltitudine che vorrebbe esserlo,
cuochi senza la minima passione per il cibo ma perfettamente inquadrati in operazioni
Puramente commerciali, cuochi che operano solo in case private e cuochi che
passano di cucina in cucina senza il minimo problema professionale e cuochi che lavorano
Nel proprio ristorante tutta la vita, ci sono I cuochi dello ” speriamo oggi tutto pieno” e
Cuochi ” speriamo oggi non passa nessuno”……..la lista potrebbe continuare, ma mi fermo.
Insomma, come mettere insieme un gruppo cosi’ variegato potrebbe essere un
impresa ciclopica e senza Garanzia di successo. In Pratica e’ impossibile avere una piattaforma
“Sindacale ” comune, e’ altresi’ impresa titanica avere tutti un filo ” culturale-tecnico ” comune
Come potrebbe esserlo un manifesto Della cucina italiana.


Ma e’ proprio impossibile stare insieme?
No, se usiamo criteri di unione basati sulla etica di comportamento.
Al di la’ del cosa si faccia, del dove si faccia e come si faccia
Dobbiamo assolutamente chiarire chi siamo.
Necessitiamo di un codice etico ed un albo professionale,
Ecco, questo renderebbe meno vulnerabili.

 

 By Serafino Di Giampaolo



Categorie:By Serafino Di Giampaolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: