Ecco gli Italiani, Dopo 2000 anni ancora a discutere sul famoso Dado


 

Ecco gli Italiani,
Dopo 2000 anni ancora a discutere sul famoso
Dado, li’ dove anche il Cesare dei Cesari era
Consapevole del futuro di esso. Oggi il Dado
E’ diventato un “trattato”….eh eh in tutti e due I sensi.



Il dado non e’ necessario….questo il punto.
Ma se inseguiamo il sogno ancestrale dei profumi
E ricordi Della cucina delle Nonne o Ave qualsivoglia,
Dobbiamo anche accettare il fatto che tutte….e dico tutte le
Nonne hanno e hanno avuto nello “Stipo” la scatolina con il
Volto sorridente Della Milf con in mano un cubetto di ” Doppio brodo Star”.



Io personalmente sono cresciuto ( solo a Cena ) a brodini di dado una goccia di salsa
Pomodoro I semi di melone o le farfalline o I pepini e una cucchiaiata di cacio.
Ehm…ehm e con la Mia ignoranza ho anche servito la stessa minestrina alle Mie
Figlie, qualche volta quando la scusa dell’influenza diventa ossessiva
Ancora mi faccio una minestrina con il dado e il Formaggino ( chissa’ quale sara’
Il meno tossico ) e con la stupidita’ di un fanciullo cerco di imitare I movimenti
Della Nonna, rincorrendo o cercando di immergermi nel profumo di puzze della
Sua parnanza-grembiule




Chissenefrega del Veleno, il valore di un buon ricordo non ha prezzo e considerando
L’eta’ I ricordi si stringono e a volte cambiano, ma non I profumi dell’affetto.
Quindi siamo un po’ tutti …o molti, cresciuti a brodini, facili da fare per Mamma,
Come per un lazy chef la “stracciatella”…….quando trovi la stracciatella in un menu’
Del giorno e’ perche’ chi e’ in servizio non ha voglia di fare un’altra zuppa ( altro che
La cucina romana ), non diciamoci fesserie.



Ma torniamo al Dado.
E passiamo dal Dado casalingo sempreverde della cucina popolare Italiana al Dado
Dei cuochi professionisti.

Ben diverso e’ il dado o granulare che imperversa nelle cucine, li abbiamo per ogni
Singola cosa . Ebbene il Dado viene o veniva prodotto da aziende con scienziati
e laureati in scienze dell’alimentazione, con studi antropologici sui sapori e marketing,
quindi molte volte sono il prodotto di raffinate ed avanzate tecnologie, sicuri igenicamente
E non particolarmente dannosi alla salute, in alcuni casi sono ben fatti e buoni.
Io per esempio preferisco fare un gran bel brodo con I vegetali ed aggiungerci
Del granulare di Pollo, piuttosto che usare I polli locali ( Cina-Nanchino ) l’ultima aviaria
E’ partita da qua.



Noi cuochi potremmo farne a meno, riusciamo ad insaporire I nostri lavori
Con ben altro sapere che quello di un cubetto studiato in laboratorio.
Pero’ e’ un palliativo per chi non ha spazi, mezzi e tempi , un bravo cuoco
Saprebbe come usarlo.
Possiamo semplicemente dire che non siamo contrari all’uso di un buon Dado
Ma chi non lo usa e’ fortunato.



Categorie:By Serafino Di Giampaolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: