Campania Felix la bomba atomica in cucina


J._Jansson_-_Terra_di_Lavoro_olim_Campania_Felix_-_1660Un tempo la Campania era considerata la regione dell’agro alimentare Italiano per eccellenza, tra fertile di grande produzione di quasi tutti i tipi di vegetali e frutta, non a caso tra queste terre nasce anche la famosa dieta mediterranea ma oggi siamo certo che questo territorio sia ancora terra fertile di prodotti doc come la mozzarella e i pomodori pelati per far un esempio su tutti.

Le Iene  hanno mandato in onda la scora settimana un servizio davvero terrificante sul “triangolo della morte“, un territorio tra Napoli e Caserta dove la Camorra ormai da tanto tempo versa abusivamente rifiuti tossici provenienti da tutta Italia. Anziché arrivare nei luoghi preposti al loro smaltimento, i rifiuti tossici “deviano” e vengono semplicemente bruciati a cielo aperto, provocando danni incalcolabili sulla popolazione.

l’inviata è andata a vedere questi roghi, ha intervistato la popolazione del posto – molti malati, alcuni che non ce l’hanno fatta e sono morti prima che il servizio fosse mandato in onda -, ha parlato coi medici e con esperti. Ciò che ne è uscito mette davvero i brividi.

Non si tratta, come si potrebbe pensare, di un problema limitato al “triangolo della morte”. Nella zona delle discariche tossiche ci sono migliaia di ettari di terreni coltivati che producono frutta e verdura che arrivano anche sulle nostre tavole.

Un coltivatore di verdure, ad esempio, ha raccontato di vendere i propri prodotti ad una grossa industria di surgelati; un altro, a prezzi minori di quelli di mercato – per ovvie ragioni -, ad una ditta che produce passate di pomodoro e le esporta in tutta Europa. Queste ditte, ben consapevoli della provenienza di questi prodotti, pensa solamente al profitto e ad acquistare al minor prezzo.

Credo che ognuno di noi deve interrogarsi sulla questione della qualità in termini della salute, io personalmente nutro molti dubbi sul fatto che la produzione di quell’aria siano privi di rischi, il ministero della salute, agricolo devono vederci chiaro, sulla salute non si deve e non si può scherzare.

Sappiamo che il Made in Italy e’ un grosso affare, ma dobbiamo superare la logica del Business a tutti i costi, credo che anche la nostra categoria, visto che siamo dopo le famiglie   coloro che portano in tavola questi prodotti dobbiamo prendere con serietà’ questi argomenti non possiamo starcene zitti, in fondo potremmo essere complici di un atto criminale alimentare, e i rischi di frodi e merce avariata sono all’ordine del giorno.

I cuochi quando acquistano devono assicurarsi che la merce che stanno per preparare sia immune da rischi sulla salute, ma spesso per la logica del business, food cost in primis, diamo per scontato tutta una serie di cose, il fatto che venga dall’Italia spesso non e’ sinonimo di garanzia visto i recenti fatti, dobbiamo lavorare in maniera sinergica affinché portiamo alla luce questi fatti ignobili, noi come cuochi “UNITI” abbiamo l’obbligo morale e civile di boicottare questi prodotti, gesto estremo ma che salva la vita a milioni di persone. Questo ragionamento vale anche per altri Paesi, per i OGM e per tutti quei prodotti che vengono prodotti in aree sospette, i fondamentali della dieta mediterranea sono la prevenzione delle malattie, ma se i prodotti principi vengono coltivati in aree contaminate credo che il principio della dieta mediterranea diventa ben altro che prevenzione.

Non aggiungo altro a questo mio articolo vi invito a vedere il video, facciamo tutti un esame di coscienza, noi tutti siamo complici di un sistema malato e noi tutti siamo gli unici a cambiare il sistema, questa non e’ politica, me ne guardo a farla in questo blog, ma credo che ci stiamo facendo del male, e mi viene in mente una frase che certamente avete sentito mille volte -stavamo meglio quando stavamo peggio- e’ vero, noi siamo una grande famiglia il nostro lavoro e’ il mestiere più antico e nobile insieme alle prostitute, negli anni non siamo mai riusciti a creare un gruppo unito sotto lo stesso cappello, una grande mancanza, noi siamo quelli che porta a tavola il meglio della terra, appunto la terra contaminata non restiamo fermi dinanzi a questi scempi, altrimenti la nostra cucina Italiana diventerà’ una bomba atomica che ti uccide lentamente.

Questo e’ il link

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/410890/toffa-la-camorra-uccide-anche-senza-pistole.html

Ogni altro commento sarebbe superfluo.

 

Emanuele Esposito

Annunci


Categorie:By Emanuele Esposito

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: