Profumi e sapori nell’ italia NYrchese


Ingresso

L’ingresso di Eataly in NY, sulla 23.ma Strada

CaSalettantina

Una delle numerose salette all’interno del negozio

Quando si pensa a NY si pensa alla città della grande mela..
Quando si pensa all’Italia si pensa ai spaghetti e ad altri discorsi che a noi non interessano.
Da oggi invece cercheremo di unire Ny parlando di cibo e di vino direttamente dall’Italia collegandoci ogni volta con la vita di Ny.
Io mi chiamo Lara, ho 5 figli, sono sposata e vivo fra Venezia e Pordenone.
Sono chef di cucina , e sommelier. Gestisco dei ristoranti e dei negozi.
Quindi vivo per il buon vino e per il buon mangiare.
Il sacrificio più grande che faccio subire alla mia famiglia è quello che mi deve seguire nelle mie convinzioni alimentari e professionali.

Una cosa è certa noi italiani mangiamo leggermente meglio del resto del mondo! Questo cari amici me lo dovete permettere di dire.
La nostra dieta mediterranea ci permette di mangiare in modo sano e un bicchiere di vino è oramai cosa appurata fa bene.

Allora la domanda è: perché in una città come Ny si fa fatica a trovare i nostri cibi , che sono invidiati da tutti? Ma siamo sicuri che è proprio così?
Ebbene, oggi possiamo dire che è una affermazione falsa. Anche l’ultimo ostacolo sull’importazione dei nostri salumi è caduta e la Food and Drug Administration ha dato il via libera per la commercializzazione negli USA.
Allora dove possiamo acquistare i nostri prodotti? Ma da
Eataly, è una catena di megastore della ristorazione e dell’alimentazione italiana.
Il fondatore di questa creatura è Oscar Farinetti il cui obbiettivo é quello di far scoprire le radici enogastronomiche del nostro paese.

Questo megastore alimentare ha aperto i battenti al numero 200 della Fifth Avenue, portando a Manhattan una nuovo approccio col cibo made in Italy e diventando a tutti gli effetti il più vasto mercato di prodotti e vini della nostra bell’Italia sulla faccia dell’America.
Questo meraviglioso negozio è collacato in un palazzo di fine Ottocento, alto 15 piani, posizionato tra la 23esima e la 24esima strada, Eataly New York occupa da solo un intero isolato. Da una parte si affaccia su Madison Square e dall’altra sul Flatiron Building, in pratica si trova nel cuore del Flatiron District, tra la Down Town di Chelsea e Greenwich e la zona turistica di Time Square.

Piantina

La piantina di Eataly in NY

Al suo interno vi è , un bar-caffè Lavazza, una meravigliosa gelateria, la pasticceria, l’angolo dove la mozzarella viene fatta in diretta davanti al cliente, oltre a diversi ristoranti monotematici dedicati a carne, pesce, salumi, pasta, pizza, verdura, formaggi e frutti di mare. Infine c’è una vera e propria enoteca dove poter far tardi anche alla sera degustando un buon calice di vino.
Gli scaffali sono stracolmi di pasta di Gragnano, pelati San Marzano, biscotti, marmellate, olio extravergine, acque e vini. Insomma, un viaggio non solo nel cibo, ma anche nella storia e nell’identità italiane.
Ciliegina di questo paradiso gastronomico sono i corsi di cucina tenuti da Lidia Bastianich, star dei programmi di cucina della tv americana e italiana.
E se qualche nychese è troppo stanco per andare di persona ad acquistare i nostri prodotti può fare shopping direttamente dalla cucina di casa. Infatti collegandosi al sito http://www.eataly.com, può registrarsi e acquistare on line tutto quello che vuole.
Ci sono tanti piatti che fanno subito viaggiare tutti con la fantasia in Italia ma quello per eccellenza è dato dal pomodoro e dallo spaghetto.
Siamo sicuri che lo sappiamo cucinare ?

Questa è la ricetta madre degli Spaghetti al pomodoro:

400 gr di spaghetti
Kg 1 di pomodoro San Marzano
1 spicchio d’aglio
Olio extra vergine
Sale
Basilico
E a piacere il formaggio Reggiano o Padano Grattugiato.
Lasciare soffriggere leggermente l’aglio fresco nell’olio in una padella alta e larga.
Aggiungete il pomodoro San Marzano e fate cuocere a fuoco medio per 6-7 minuti e salate a piacere

Merlot Bianco

Merlot Bianco Foffani

Cucinate in una pentola alta e con tanta acqua che avrete salato gli spaghetti, senza romperli per 5 minuti. Ricordo che gli spaghetti vanno messi nella pentola quando l’acqua inizia a bollire….
Scolate gli spaghetti e versateli nella padella dove c’è il pomodoro. Mantecate o meglio spadellate per qualche minuto ..se serve aggiungete un po’ dell’acqua di cottura..
Servite dopo aver aggiunto un filo di olio extravergine a crudo e tanto basilico fresco. A piacere potete aggiungere un po’ di formaggio grattugiato.

A questo meraviglioso piatto ci abbino un Merlot Bianco Dell’azienda Foffani . Si avete proprio letto bene ho scritto Merlot Bianco … proprio a conferma che non ci facciamo mancare nulla ne in Italia ne a

Info:Eataly New York, 200 Fifth Avenue & 23rd Street, http://www.eataly.com
Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 23; il Gran Bar dalle 19 alle 2 di notte.
Azienda Agricola Foffani , a Clauiano Trivignano Udinese – in piazza Giulia 13 www.foffani.it

Lara Elisabetta Belgrado Barzan su

www.laraelisabettabelgradobarzan.com

http://larahosteriadeigolosi.blogspot.it/

http://allalocandadeigolosi.blogspot.it/

http://gioielleriadelgusto.blogspot.it/

http://rosenoirelatuaweddingplanner.blogspot.it/

twitter: lara e.belgrado @laraelisabetta

Annunci


Categorie:by Lara Elisabbetta Belgrado Barzan

Tag:, , , , ,

1 reply

  1. La nostra arte culinaria si fa’ sempre rispettare nel mondo! Ma rimanendo affacciati alla finestra della globalizazione ci rendiamo conto che molti paesi sono cresciuti tantissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: