Cuochi bravi o solo artisti e architetti?


Cuochi bravi
o solo artisti e architetti?
Roberto Vitali
Ci vuole una certa eleganza nel proporre la pietanza, sì, ma non deve tutto esaurirsi con il “bello”. Anche in Italia la presentazione è tenuta in sempre maggiore considerazione, ma il piatto deve essere anche buono e i cuochi francesi, danesi, svedesi o norvegesi non sono migliori dei nostri
C’è qualcosa che non va. La cucina mediterranea, vini italiani compresi, piace a tutti. Da tutto il mondo ci sentiamo dire che la nostra cucina è salutare e piena di gusto. Ed è vero. Ma quando i nostri chef partecipano a concorsi internazionali, seguendo regolamenti astrusi o suggeriti dagli sponsor, ecco che i nostri rappresentanti non si piazzano mai nei primi posti. Succede da sempre al Bocuse d’or, concorso organizzato in Francia, e succede in Inghilterra con la classifica dei migliori 50 ristoranti del mondo redatta dalla rivista inglese “Restaurant”.Vedendo i regolamenti e le immagini di questi concorsi, qualche perplessità nasce. Succede che ci sono due modi di pensare e di mangiare e noi italiani, pur avendo in mano la chiave del successo, ancora una volta non sappiamo imporre le nostre eccellenze. Anni fa il tema imposto ai cuochi del Bocuse d’or era l’utilizzo di un pesce che si chiama halibut, inesistente nel Mediterraneo e neanche tanto pregiato. Guardando i piatti vincenti notiamo che sono tutti opere d’architettura notevoli, con i vari ingredienti (troppi, molto spesso) disposti ad arte per formare una coreografia colorata e architettonicamente perfetta. Non ho assaggiato quei piatti ma all’aspetto non erano certo invitanti, con un surplus di “vellutate” e gelatine.

Anche in Italia la presentazione del piatto è tenuta in sempre maggiore considerazione: ci vuole una certa eleganza nel proporre la pietanza, sì, ma non deve tutto esaurirsi con il “bello”. Il piatto deve essere anche buono e non sono convinto che i cuochi francesi, danesi, svedesi o norvegesi siano migliori dei nostri. E perché in Italia si fanno tanti concorsini di cui all’estero nemmeno si fa cenno e nessuno è in grado di organizzare un concorso internazionale di cucina mediterranea di cui ci sia eco in tutto il mondo?

By Italia a Tavola

Annunci


Categorie:by Marco Medaglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: