Sull’Uscetto dell’Orto (part 2)


Sull’Uscetto dell’Orto (part 2)

allora cari ragazzi e ragazze, dopo una stagione proficua e non, eccomi qui con un bel rapporto sull’avventura  mio Orto Biologico in Bahrain……….

Abbiamo piantato circa 100 e piu’ varieta’ di semi, 13 solo di pomodori tra cui uno bianco, ma dico bianco (white tomesol)  , stupendo e dolcissimo, zucchini sia da fiore che da frutto, carciofi, piselli e fagioli, 4 varieta’ di melanzane incluso una arancione bellissima, tomatillos verdi e viola, barbabietole di tutti I colori, carote di diversi colori, sedano, 5 varieta’ di cipolle, aglio, bietole di 4 colori diversi, spinaci, erbe, peperoni dolcissimi specialmente quelli miniature rossi e peperoncini  superpiccanti, scorzonera molto rugosa ma dolce, cavolo nero, cavolfiori, broccoli e broccoletti, rape e raperonzoli, patate, e sono sicura che mi sto scordando delle altre varieta’!

Il tutto con risultati diversi a volte molto soddisfacenti, come I pomodori che sono stati le star dell’orto al punto che li abbiamo anche potuti vendere (vedi foto con cassette pronte) , e le erbe …..ora ho un bosco di rosmarino per sempio e la salvia e’ color argento, il basilico e l’origano hanno invaso tutte le aree intorno all cucina del ristorante!   Cosi’ come il cavolo nero che roba da matti non so piu’ dove metterlo e come usarlo J e I miei clienti hanno adorato le foglie (gigantesche per altro) di borraggine fritta servita con I fiori di zucca!

Purtroppo anche con risultati molto meno soddisfacenti, le zucchine per esempio la varieta’ da fiore mi ha dato tante soddisfazioni ma le variegate Verdi si sono ammalate e non hanno prodotto nulla…… le barbabietole che chiamano “candy cane”cioe’ rosse con righe concentriche bianche, non sono cresciute molto bene, in realta’ un po tutte le varieta’ di barbabietole non hanno fatto un granche’. il suolo alquanto ricco dell’orto non e’ decisamente amico di queste verdure “aliene” devo anche osservare che la semina e’ incominciata un po’ tardi e purtroppo il nostro orticultore e’ arrivato piu’ tardi del previsto. Per esempio non abbiamo seminato nessuna delle insalate perche’ era appunto troppo tardi!

I carciofi e troppo presto per dirlo, le piante sono beliissime ma dovremo aspettare un’altro po prima di vedere I primi frutti! stesso vale per il radicchio trevisano che ora e’ proprio brutto (radici a riposo) e onestamente non conosco abbastanza il procedimento di trasformazione per poter capire se sara’ un successo o no J si vedra’ …..

Va anche detto che questa prima semina non e’ mai stata prevista come semina da pura produzione, ma molto da esperimento proprio per vedere come le diverse varieta’ avrebbero reagito in questa parte del mondo e per riprodurre I semi per la prossima stagione. Facendo parte di questa piccolo organizzazzione chiamata “Seed Saver Exchange”  http://www.seedsavers.org/Items.aspx?hierId=43  dobbiamo appunto preservare (riprodurre e conservare) I semi che abbiamo acquistato da altri membri.  Il gruppo, (che e’ non profit) fondato nel 1975 e’ custode a tutt’oggi (2012), di 19,990 semi e 12671 varieta’ di semi di vegetali, frutti erbe ecc. ecc.  Ogni anno stampano un year book dove tutti gli orticultori si scambiano risultati e consigli sulle varie culture. Principalmente negli Stati Uniti, cosa che non aiuta me di certo!!

Acquisto I semi anche da un’altro gruppo Baker creek heirloom seeds, dove ho trovato altre varieta’ incredibili che ancora non ho piantato, date un’occhiata al link se volete: http://rareseeds.com/vegetables-p-z/tomatoes/white.html  e capirete che ordinando solo 13 varieta’ di pomodori mi sono contenuta molto J………….

Essendo tutti I semi sia organici che di provenienza familiare (heirloom)  non GMO e’ molto interessante anche imparare  da dove provengono in origine e vedere come erano o sono tanti vegetali che oggi vediamo solo in misure, forme e colore  perfetti, prima di essere appunto “perfezionati” Ma devo aggiungere che I sapori sono impagabili! insomma,gran mal di testa a volte,  mal di testa a volte, ma nulla che una bella insalata dei miei pomodori e cipolle di Tropea (made in Bahrain) non ha potuto curare!

Ora stiamo preparando l’orto per la prossima semina che avverra’ a settembre,e stavolta saremo in tempo anche per le insalatine, vi terro’ aggiornati, e tra parentesi,  ho aggiunto alcune foto del mio orto e dei prodotti, spero che vi piacciano! Un’augurio d buona estate a tutti e alla prossima

 

Annunci


Categorie:by Susy Massetti

2 replies

  1. Brava Susy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: