Le Ricette del Carnevale


Ciao a tutti con l’arrivo del Carnevale ho collezionato qualche ricetta sul nostro forum e adesso le voglio riproporle a tutti voi

ringrazioando i ragazzi del forum per le loro ricette

Ricette per il carnevale

 

Fritole Veneziane

Ingredienti:

Ingredienti per 4 persone:

12 g di lievito di birra

200 g di farina

40 g di uva passa

40 g di pinoli

40 g di cedrini canditi

ca. 350 g di olio di semi

40 g di zucchero semolato

16 g di zucchero a velo

ca. 0,5 cl di grappa o rum

Preparazione:

Sciogliere in un recipiente concavo il lievito di birra con poca acqua tiepida e lo zucchero; aggiungere la grappa e incorporare la farina aggiungendo l’acqua occorrente.

Poi lavorare bene la pasta fino a che non si formino bollicine di aria alla superficie, quindi coprirla con un tovagliolo e farla lievitare in un posto caldo.

Quando la pasta sarà almeno raddoppiata, incorporare l’uvetta, i credini tritati e i pinoli, infine friggere in olio caldo e scolare le frittelle su carta assorbente, sistemarle su piatto di portata dando la forma di piramide, spolverarle con zucchero a velo e servirle ancora calde.

Fonte e Origine storico culturale: Cibo delle feste carnevalesche fin dal Rinascimento.

La ricetta antica è data da Bartolomeo Scappi, cuoco di Pio V. Il Marangoni scrive che nel ‘700 diviene “dolce nazionale dello Stato Veneto”.

La fritola che deteneva lo scettro dell’arte dolciaria popolare,

Scorpelle

Ingredienti:

Ingredienti:

1kg di farina

6 uova intere

lievito di pane

un pizzico di sale

olio per friggere

Preparazione:

Impastare tutti gli ingredienti. Prelevare l’impasto con un cucchiaio e friggere le frittelle. Spolverare con lo zucchero a velo e servire. L’impasto non è dolcissimo, ma lo zucchero a velo dona a queste frittelle di pane un gusto davvero unico.

Scroccafusi

Ricetta Scroccafusi

Ingredienti:

800 gr. di farina,

5 uova,

150 gr. di zucchero,

25 g di olio d’oliva,

un bicchierino di mistrà

scorza grattugiata di limone.

Preparazione:

Per gli scroccafusi, pur mantenendo invariati gli ingredienti, sono possibili due diversi tipi di cottura: si possono infornare o friggere.

Si amalgama e si lavora il tutto, sino a formare un composto che risulti piuttosto leggero, con cui si fanno pallottoline grandi quanto una noce. A questo punto, se si preferisce friggerli, gli scroccafusi si immergono in acqua bollente, avendo cura di toglierli subito, appena venuti a galla; quindi si collocano su un telo e si coprono con un altro, per evitare che si formi una pellicina. Si procede poi alla loro frittura in strutto bollente, badando che il fuoco sia lento. A Montelupone si adopera esclusivamente fuoco di canna, proprio perchè il calore moderato della fiamma evita ai dolci di cuocere troppo esternamente, lasciando crudo l’interno. Appena pronti, si immergono nel miele. Quando invece si preferiscono al forno, gli scroccafusi, dopo esser stati tolti dall’acqua bollente, si pongono su un panno e si asciugano delicatamente; quindi si sistemano su una lastra, unta di burro, e si tengono per circa mezz’ora in forno ad una temperatura di 150°. Ancora caldi, si cospargono di zucchero vanigliato e si spruzzano di alchermes o rhum.

Panzerotti Alla Marmellata

Ricetta Panzerotti Alla Marmellata

Ingredienti:

200gr patate

200gr farina

20gr lievito

1 uovo

150gr burro fuso

60gr zucchero

sale

latte tiepido

Preparazione:

Cuocere in acqua le patate con la buccia e pelarle ancora calde, passare allo schiacciapatate. Unire la di farina, il lievito di birra diluito con il latte tiepido, un uovo, il burro fuso, lo zuccheroe un pizzico di sale. Impastare il tutto, formare una palla, metterla in una terrina, coprirla con un tovagliolo; lasciar lievitare per un’ora in luogo tiepido. Stendere con il mattarello e ricavarne dei quadretti. Al centro di ognuno mettere mezzo cucchiaio di confettura di frutta e piegarli a mezzaluna. Disporli non troppo vicini su placche da forno imburrate e infarinate e lasciare ancora lievitare per circa 30 minuti. Pennellare la superficie con tuorlo d’uovo sbattuto insieme a un cucchiaio di latte freddo. Cuocere in forno a 180-200 gradi.

Cicerchiata

Ricetta Cicerchiata

Ingredienti:

Per la pasta delle cicerchie:

g.300 di farina,

g.30 di burro,

g.30 di zucchero,

2 uova,

vino bianco secco,

olio d’oliva per la frittura.

Per il legante:

g.120 di miele,

g.120 di zucchero,

frutta candita tritata.

Preparazione:

Lavorate la pasta morbidamente con farina, uova, vino e zucchero e componete poi delle piccole palline che verranno fritte. Si prepara quindi del miele unito allo zucchero. Si versa il miele in un piatto e si impastano le palline di pasta aggiungendo la frutta candita. Lasciare raffreddare il tutto.

La Farrata

Ricetta La Farrata

Ingredienti:

Ingredienti (Dosi per 12 farrate)

1.5 kg di ricotta fresca di pecora

1 barattolo di grano duro cotto

2 mazzetti di menta maggiorana

1 kg di farina

15 grammi di pepe

2 cucchiai di sale

2 bicchieri d’acqua

2 tuorli d’uova

cannella qb

forma circolare (diametro 13 cm)

Preparazione:

Rimuovete i ramoscelli dalla menta maggiorana e lasciate solo le foglie. Mescolate in un recipiente abbastanza grande, la ricotta, il grano e la menta maggiorana appena pulita. Aggiungete tutto il pepe e la cannella e mescolate fino ad ottenere un amalgama uniforme degli ingredienti. Lasciate riposare per mezz’ora affinché la menta maggiorana possa aromatizzare la ricotta fresca.

Nel frattempo, impastate la farina aggiungendo lentamente l’acqua e il sale. Amalgamate bene la farina fino ad ottenere un impasto non troppo morbido. Preparate delle sfoglie di pasta non più spesse di 2mm. Tagliate la sfoglia in maniera circolare usando un coltello o l’apposito rullo da taglio. Le forme ottenute saranno usate a coppie, una per il fondo e una per coprire il ripieno della farrata. Riempite ogni sfoglia con due cucchiai dell’impasto di ricotta ottenuto in precedenza, e copritela con un’altra sfoglia. Con indice e pollice unite le due sfoglie ripiegando la pasta verso l’interno della farrata, a mo’ di calzone. Montare i due tuorli d’uova, e con un pennello piccolo (anticamente si usava un pennello nuovo da barba) cospargete la parte superiore della farrata, colorando di rosso.

Infine, prima di infornare, bucate con una forchetta la parte superiore della farrata stessa, onde evitare bolle d’aria all’interno. Infornate per mezz’ora nel forno a 180°.

Note:

Fino all’inizio degli anni ottanta, durante i giorni di carnevale, intorno alle 5 del mattino, era possibile ascoltare i venditori di farrate che al grido di: Farréta chiiiiiii ataaaa eh! annunciavano la vendita del rustico tipico della nostra città.

Tagliatelle Fritte Di Carnevale

Ricetta Tagliatelle Fritte Di Carnevale

Ingredienti:

Ingredienti (per 6 persone):

Farina 200 g

Uova 2

Zucchero semolato 4 cucchiai

Arancia non trattata 1

Olio per friggere q.b.

PER SERVIRE:

Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Impastate la farina con le uova come per una comune pasta all’uovo.

Tirate quindi una sfoglia di medio spessore, poi cospargetela con lo zucchero semolato e la buccia grattugiata dell’arancia. Arrotolate la pasta come fate per le tagliatelle, tagliatele della larghezza di circa 1 cm. Lasciatele arrotolate e friggetele in abbondante olio, scolatele su una carta assorbente, disponetele su un vassoio da portata, cospargetele di zucchero a velo e servitele fredde.

Chiacchiere O Pampuglie

Ricetta Chiacchiere O Pampuglie

Ingredienti:

Ingredienti per 4 persone:

Farina gr.400;

zucchero gr.80;

1 uovo intero;

2 tuorli;

burro gr.50;

2-3 cucchiai di acquavite o di liquore d’anice;

arancia grattugiata;

un pizzico di sale;

zucchero a velo;

Preparazione:

disponete la farina a fontana su un tavolo,ed al centro ponetevi lo zucchero, le uova, il sale,il burro sciolto e l’acquavite o l’anice.

Lavorate bene la pasta, formate una sfera, copritela e lasciatela riposare per trenta minuti.

Formate una sfoglia sottile con il matterello, poi con un coltello o con l’apposita rotella ricavatene delle strisce sottili praticate in ognuna qualche incisione per infilarvi la pasta ed ottenere svariate forme, oppure annodatele.

fate friggere le chiacchiere nell’olio in piccole quantità fatele scolare bene, passatele nello zucchero a velo.

by Pierluigi Dante Dal’Zotto Maniero

FRAPPE

Ingredienti:
500 gr di farina

00 50 gr di burro

2 uova intere

2 cucchiai di zucchero

50 gr di anice o anisetta limone grattugiato

1 pizzico di sale vino bianco q.b.

1 cucchiaino di aceto bianco

 Impastare tutti gli ingredienti e lasciare riposare; controllare bene la consistenza della pasta che deve essere ben soda per poterla tirare a macchina. Preparare le frappé tirandole molto sottili, friggere in una padella larga con olio di arachide; fare attenzione che non coloriscano troppo, cospargere di zucchero a velo.
BY Anna Moroni
CICERCHIATA
Ingredienti:
240 gr di farina
20 gr di burro
120 gr di zucchero
2 uova
Un cucchiaio di vino bianco secco
100 gr di miele
Frutta candita a pezzetti
Olio per friggerePreparazione:
Impastate la farina, il burro, 20 g di zucchero e le uova. Aggiungete il vino e fate tanti bastoncini da tagliare a gnocchetti di 1 cm circa, in modo da ottenere quasi delle palline, della grandezza di un cece. Friggeteli e scolateli bene. Fate caramellare lo zucchero rimasto e il miele.
Quando il composto sarà dorato, versatevi le palline e mescolate velocemente in modo da amalgamare bene il tutto. Versate sul piatto da portata, dando la forma di ciambella
By Marco Medaglia
 CASTAGNOLE   di Gubbio
Ingredienti
 3 uova intere e 2 rossi
50 gr di zucchero
30 gr di olio di mais
65 gr di liquore a piacere (anice)
400 gr di farina 00 
1 bustina di lievitozucchero a velo e Alchermes 
Procedimento 
Montare molto bene le uova con lo zucchero unire il liquore olio , il lievito e la farina amalgamare   per 10 minuti. Lasciare riposare la pasta per circa 15 minuti. Friggere in olio non troppo caldo facendole scendere il composto  con due cucchiai. Attenzione alla temperatura dell olio non deve essere troppo caldoServire con  zucchero a velo e una spruzzata di Alchermes
By Anna Moroni 

Sarebbe bello se nell’area commenti voi continuasse con le ricette tipiche delle vostre regioni

 

un caro saluto a tutti

 

 

 

 

Annunci


Categorie:by Marco Medaglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: