Il migliaccio


 

Il migliaccio è un piatto povero della cucina tradizionale campana.
Vi sono diue varianti quella salata che si ritrova facilmente nella
gastronomia dei comuni della Valle Caudina tra le province di
Benevento e Avellino), dove viene preparata una specie di polenta
cotta al forno o semplicemente fritta e rappresenta il piatto principe
del martedì grasso (Carnevale).
La variante dolce è la molto simile della sfogliatella tanto è vero
che il migliaccio viene chiamato nella Valle Caudina anche
“sfogliata”.

Migliaccio dolce sorrentino

Migliaccio dolce (versione sorrentina)

Ingredienti:

– gr 750 latte
– gr 75 burro
– gr 90 semolino
– gr 300 zucchero
– 5 uova
– buccia grattugiata di 1 limone
– vaniglia 1 bustina
– limoncello ½ cucchiaio.

Esecuzione:
In una casseruola, dove avrete versato il latte e il burro, aggiungete
lentamente, quando il latte sta per bollire, il semolino e cuocetelo a
fuoco basso, rigirandolo continuamente.
Quando il semolino sarà cotto, lasciatelo raffreddare, aggiungete poi
lo zucchero, il limonegrattugiato, la vaniglia, il limongello, i
tuorli delle uova ed infine gli albumi montati a neve.
Versate il tutto in uno stampo da soufflè imburrato e spolverizzato
con zucchero e farina e mandatelo in forno a temperatura media per
circa quaranta minuti.

Annunci


Categorie:By Angie Cafiero

1 reply

  1. Migliaccio napoletano è una ricetta che mi ha dato una signora di Napoli

    • Ingredienti
    Per l’impasto:
    225 g farina bianca 00
    25 g zucchero
    50 g Zucchero al Velo
    buccia limone grattugiata
    1 uovo intero
    125 g burro
    ½ busta di LIEVITO

    Per farcire e decorare:
    250 ml latte
    50 g burro
    100 g semolino
    250 g zucchero
    4 uova
    250 g ricotta mista
    50 g mandorle tritate
    1 cucchiaino di cannella
    Zucchero al Velo
    Preparazione
    • Setacciare la farina sul piano del tavolo. Al centro del mucchio praticare una buca e mettervi zucchero, zucchero al velo, aroma, uovo, burro e, per ultimo, il livito setacciato.
    • Impastare rapidamente il tutto, fino ad ottenere un impasto liscio.
    • Stendere i due terzi dell’impasto sul fondo di uno stampo a cerchio apribile (diametro 24 cm) imburrato ed infarinato, formando un bordo alto 4 cm circa.
    • In un pentolino portare ad ebollizione il latte ed il burro, togliere il pentolino dal fuoco, versare gradatamente il semolino, sempre mescolando, e lasciar raffreddare.
    • Sbattere lo zucchero con le uova fino ad ottenere un composto spumoso, unire quindi il semolino raffreddato, la ricotta, le mandorle e la cannella.
    • Versare il ripieno nella tortiera e • con l’impasto rimasto formare delle strisce da disporre a grata in superficie.
    • Cuocere per 40-45 minuti sul ripiano basso del forno preriscaldato (elettrico: 180°C, ventilato: 170°C, gas: ripiano medio 180°C).
    • Spolverizzare il migliaccio raffreddato con zucchero al velo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: