PANETTONE GASTRONOMICO


il panettone gastronomico, eccone 2 versioni
Pain brioche per panettone gastronomico

450 g farina manitoba lavorare con il gancio per 15 minuti
200 g farina 00
3 uova
120 g di burro
20 g di zucchero
8 g di sale
20 g di lievito di birra
200 g di latte

su uno stampo da 750 si mette 800g-850 g di pasta e si fa livitare unta di olio, quando si fa l’impasto a mano il burro va unito per ultimo
cuocere 1 80° per 40 minuti
ps un consiglio per farlo lievitare molto si fa lievitare al caldo si fa freddare e poi si inforna
con lo stesso impasto si possono fare le pizzette, si fanno le palline poi si fanno lievitare si schiacciano al centro mettendo il pomodoro

PANETTONE GASTRONOMICO

Per il panettone: farina bianca g 500 – olio d’oliva g 25 – 2 tuorli – un cucchiaio e mezzo di zucchero semolato – sale- 25g di lievito

Per farcire: robiola g 350 – prosciutto cotto, a fettine, g 160 – storione, a fettine, g 160 – maionese g 150 – burro g 120 – scalogno – trito aromatico (erba cipollina, aglio, prezzemolo) – limone – salsa Worchester – filetti e pasta di acciughe – olive verdi – pomodoro fresco – sale – pepe.

Tempo occorrente: circa due ore più la lievitazione.

Impastate la farina con g 250 d’acqua tiepida, il lievito, i tuorli, l’olio e un pizzico di sale. Fate lievitare per 70′ poi unite lo zucchero senza aggiungere farina. Lavorate ancora; lasciate lievitare la pasta per 40′, quindi ponetela in uno stampo (diametro cm 20) alto cm 12 unto d’olio. Dopo altri 60′ di lievitazione, passate in forno a 200° per 35′.
Affettate il panettone freddo in 12 dischi del medesimo spessore.
Preparate 3 farce: la prima con il burro lavorato con uno scalogno tritato fine, salsa worcester e succo di limone; la seconda con la maionese mescolata con poca pasta d’acciughe; la terza con la
robiola, il trito aromatico, sale, pepe.
Spalmate 4 dischi con ciascuna farcia. Sovrapponeteli e completate quelli al burro con le fettine di
storione; quelli alla maionesecon il prosciutto. Tagliate ciascuna coppia di dischi in 6 spicchi uguali, poi ricomponete il panettone iniziando dalla base. Al primo strato fate seguire gli altri, sovrapponendoli così da alternare i sapori; per facilitare l’operazione aiutatevi con un disco. Completate il panettone con il suo cappello e decoratelo con olive, filetti di acciuga, ciuffi di robiola (circa un terzo della farcia) e pomodoro fresco.

Annunci


Categorie:By Cristina Lunardini

1 reply

  1. Mamma miaaa! Mi offro come volontaria per mangiarlo…mi va bene uno spicchio qualunque, tanto son tutti buoni 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: