Ravioli di borragine


20110913-115307.jpg

20110914-120043.jpg

Ravioli di borragine

Ingredienti per 4 pax

Per la pasta vedi ricetta base

Per il ripieno :

500 gr, circa di foglie di borragine

200 gr . di ricotta di pecora

2 uova

40 gr. di pecorino grattugiato

un pizzico di maggiorana

un pizzico di noce moscata

sale e pepe

Per servire :

60 gr. di burro

50 gr. di scaglie di pecorino

2 foglie di borragine

Dopo aver preparato l’impasto per la pasta ed aver avvolto il tutto nella pellicola trasparente lasciarla riposare per circa 45 minuti.

Nel frattempo lavare la borragine e scottarla in acqua per un paio di minuti in acqua salata ad ebollizione.

Scolare, strizzare il tutto e tagliarla a julienne. In una ciotola a parte sistemare la ricotta,la julienne di borragine, il pecorino grattugiato, un uovo intero ed un tuorlo, una grattatina di noce moscata, il pizzico di maggiorana, sale , pepe ed amalgamare in modo molto delicato il tutto.

A questo punto , una volta suddiviso l’impasto in più parti ricavarne le strisce di pasta molto sottili.

Disporre sulla striscia dei mucchietti di ripieno delle dimensioni di una ciliegia , ripiegare sopra il lembo di pasta e premere con le dita in modo da dare la forma sigillando bene e facendo uscire l’aria. A questo punto con una rotella dentata possiamo formare i ravioli e via via che sono pronti adagiarli su di un canovaccio infarinato. A questo punto non resta che buttarli in acqua ed appena pronti tirarli su con una schiumarola , adagiarli sul piatto a raggiera e condire semplicemente col burro fuso precedentemente sciolto ed aromatizzato con qualche foglia di borragine e delle scaglie di pecorino .

Advertisements


Categorie:"Viaggio tra i sapori della Toscana" By Giorgio Trovato

3 replies

  1. ciao ragazzi e colleghi.
    se posso ,vorrei consigliare di non scottarli in acqua bollente, perchè come tutte le verdure a foglia ,tipo spinaci,rilasciano nell’acqua, e così si perderebbe irrimediabilmente, il loro succo che dà il sapore.
    io personalmente lavo bene la boraggine,e dopo la salto in padella, dipende dalle quantità ovviamente,e la loro acqua,la restringo e la uso come condimento,magari insieme a dell’olio extra vergine,con pinoli tostati nel burro, o se preferite……un pò di buona pancetta,unita a foglie di salvia tritate finemente e scottate in padella dove poi si faranno saltare i ravioli.
    i sughi secondo me non dovrebbero mai coprire il gusto del raviolo.

  2. ottimi da mangiare “ve li consiglio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: