Spaghetti Freschi all‘Uovo con Vongole Veraci e Profumo di Scorza d‘Agrumi di Sicilia


Blog n°2: Spaghetti Freschi all‘Uovo con Vongole Veraci e Profumo di Scorza d‘Agrumi di Sicilia, secondo lo Chef P. Alessandria

 

 

Comune, Artica, Australiana, Venezuelana, Uruguaiana, Canadese, del Pacifico… non sto facendo un trattato sulle influenze che giungeranno da noi il prossimo inverno, ma sto parlando di… Vongole !!!

 

Ebbene si… Questo mollusco bivalvo è diffuso in tutto il mondo e conta innumerevoli varietà più o meno conosciute, più o meno prelibate. Da noi, l’eccellenza è la vera vongola verace.

Ma il termine vongola, tanto caro a noi italiani ?! Si narra che sia di origini napoletane e derivi dal latino volgare Cochula, diminuitivo di concha… comchiglia.

 

La cucina italiana utilizza questo mollusco principalmente nei primi piatti. Primo su tutti, il classicissimo Spaghetto con le vongole veraci. Rosso, Bianco o, come amo cucinarlo io, Profumato agli Agrumi di Sicilia.

 

Ed ecco la mia personale interpretazione dello Spaghetto con Vongole Veraci e Profumo di Scorza d’Agrumi di Sicilia.

 

Per 4 persone:

400 gr di  Spaghetti Freschi all’uovo,

500 gr di Vongole Veraci,

Vino bianco Secco Qb,

Olio Extra vergine di Oliva,

Agrumi di Sicilia Qb

Prezzemolo Qb.

 

Innanzitutto è necessario fare spurgare le vongole dalla sabbia, ponendole in una soluzione di acqua e sale (io utilizzo circa 40 gr di sale per litro d’acqua, facendo attenzione a coprire appena le vongoleì) per un giorno ed al buio.

 

Il giorno successivo, scolare le vongole veraci  e sciacquarle in abbondante acqua fresca e pulita.

Porre  sul fuoco una casseruola e lasciarla scaldare. Dopodichè, un filo di olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio vestito e le vongole appena sciacquate.

 

Non appena le vongole cominceranno a schiudersi, sfumare con un po’ di vino bianco secco.

 

Intanto buttare la pasta in acqua bollente e farla cuocere secondo il proprio gusto. Io utilizzo pasta fresca all’uovo, nonostante non sia molto utilizzata con il pesce. Il motivo è che la amo in modo spudorato ed adoro il modo in cui lega i sughetti in cui salta. Provare per credere.

 

Verificare che le vongole siano tutte aperte ed eliminare con attenzione quelle ancora chiuse. Ciò eviterà di ritrovare nella pasta vongole piene di sabbia, che rovinerebbero irrimediabilmente il vostro piatto. Fatto ciò, buttare la pasta nelle vongole, aggiungere una abbondante grattata di scorza d’agrumi di sicilia e spolverare con prezzemolo appena tritato.

 

Ora potrete impiattare e guustare questo delicatissimo piatto.

Annunci


Categorie:By Paolo Alessandria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: