Cannelloni gialli agli spinaci con besciamella al Montèbore


Cannelloni gialli agli spinaci con besciamella al Montèbore (formaggio a latte crudo della Val Borbera 30% ovino 70% vaccino – presidio Slow Food)

Ingredienti per 4/6 persone:


 

Per la Pasta:

Farina “00” gr. 150

Farina di semola di grano duro gr. 100

Uova nr. 5

Zafferano nr. 2 bustine

Parmigiano grattugiato

Sale

Pepe

Per il Ripieno:

Spinaci gr. 600

Ricotta di Montèbore gr. 250

Per la Besciamella:

Formaggio Montèbore gr. 250

Latte gr. 200

Panna fresca gr. 50

Farina “00” gr. 50

Olio extravergine d’oliva gr. 30

Noce Moscata


Procedimento:

Sciogliere lo zafferano in poca acqua. Mescolare le farine con i tuorli, l’acqua (con lo zafferano disciolto) e il sale e preoccuparsi che questa operazione, a prescindere dalla tecnica, non duri meno di venti minuti,

altrimenti rischiamo di non aver “lavorato” bene il nervo delle farine e la pasta può spaccarsi; generalmente la fretta è nemica della buona cucina.

Preparato l’impasto lo lasciamo riposare per mezz’ora. Nel frattempo, dopo aver mondato e lavato (anche tre o quattro volte) gli spinaci, preparare una padella con una noce di burro dove farli cuocere a fuoco vivo, per pochi minuti (bisogna che gli spinaci appassiscano appena e siano anche croccanti). Lasciar raffreddare.

Ritornando alla pasta, tiriamo la sfoglia con l’ausilio di una macchina per la pasta (eh si, o siete massaie bolognesi oppure usate la macchina per la pasta!) facendo dei rettangoli di sfoglia sottile (nella macchina: penultimo buco) tutti uguali della lunghezza di circa 10 cm. Infarinare e lasciar riposare.

Procediamo con la besciamella.  Tritare in un frullatore o simile la forma del formaggio (Montèbore possibilmente non troppo stagionato) fino ad ottenere una pasta che faremo successivamente sciogliere a bagnomaria aiutandoci con un po’ di latte.  In una padella a parte, sul fuoco moderato, incorporiamo la farina all’olio. Quindi, aggiungiamo la crema di Montèbore con un pizzico di sale e poca noce moscata grattugiata e facciamo cuocere lentamente per una decina di minuti; in ultimo, aggiungiamo la panna fino ad ottenere la

giusta consistenza.  Ultima operazione: tritiamo gli spinaci a coltello, grossolanamente e li uniamo, in una ciotola, alla ricotta di Montèbore (senza ulteriore condimento; la ricotta è già piuttosto saporita). Siamo pronti

per preparare la nostra teglia con i cannelloni.  Sbollentiamo i rettangoli di pasta (operazione che deve durare una manciata di secondi) li coliamo con una schiumarola, li asciughiamo e li stendiamo su di un piano di lavoro. Mettiamo al centro del rettangolo di pasta un cucchiaio o due del composto di spinaci e ricotta e avvolgendo la pasta su se stessa formiamo il canellone. Dopo aver riempito completamente la teglia con i

cannelloni li copriamo (non troppo) con la besciamella e spolveriamo il tutto di parmigiano.

Mettiamo in forno per venti minuti a 180°.Servendo il piatto in tavola, guarniremo ancora con un po’ di besciamella ben calda.

Advertisements


Categorie:By Massimo Martina

2 replies

  1. troppo buono me peace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: