“Riflessioni su quello che facciamo…tutti i giorni”


“Riflessioni su quello che facciamo…tutti i giorni”

Spesso mi è capitato di dare priorità a tutto e tutti nelle mie giornate, pensando che mettersi a disposizione degli altri comporti un guadagno di merito e ti metta subito dalla parte della ragione.  Spesso vivo in secondo piano, pensando che ci sia altro che in qualche misura è sempre più importante.  Spesso mi sbaglio, importanti siamo noi stessi!   Nel duro mestiere della cucina capita di incontrare tanti Maestri e da ognuno si impara qualcosa per poi scoprire, alla fine, che il vero Maestro è quello che ognuno ha dentro di sé.   Ma ritrovarsi e accorgersi di esserci e di essere importanti non è facile; la capacità di ascoltare se stessi scaturisce da una grande armonia con tutto ciò che ci circonda e da un equilibrio con tutte le cose, così come sono.   Nella vita di tutti i giorni accadono tante cose che ci fanno perdere questo equilibrio, le difficoltà, i successi, le buone relazioni, le critiche, la capacità di riuscire ed il senso d’inadeguatezza; ogni evento mina il nostro senso di equilibrio, la nostra armonia.   Ogni scelta, ogni decisione presa nel lavoro, come nella vita, comporta una serie di conseguenze che sono quelle che disegneranno il nostro stesso cammino: nella vita così come nella professione.  Ognuno di noi ha un suo istinto che indica la strada da percorrere, a volte è facile a volte è una salita durissima, dipende sempre da noi.   Se ci si riflette bene, ci si accorge che quasi niente ci succede per caso e ogni cosa che accade, nel bene o nel male è sempre un’esperienza nuova, che ci arricchisce e che rende bella la nostra storia: bella anche da raccontare!   Ho fatto questa riflessione tante volte in quei momenti, apparentemente banali, quotidiani tanto da non pensarci nemmeno ma che sono forse quegli attimi che ci portano più vicini a chi siamo veramente: il profumo del caffè al mattino o gli aromi della nostra cucina, quelle piccole emozioni vissute in punta di piedi così importanti e segrete da non parlarne mai.   Che belli quei momenti in cui il tempo si dilata e quei cinque minuti sono più preziosi di tante ore vissute diversamente; si impara che basta chiudere gli occhi e mettersi a spentolare in cucina ti porta a fare voli con la mente che in altri frangenti non potresti mai fare ed impari ad avere nel cassetto (nel cuore) sogni a volte piccoli ma preziosi e impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.   Tutto questo lo si impara crescendo…e da grandi gli si attribuisce un grande valore.   Oggi che il profumo della primavera ci risveglia dall’inverno, prendiamoci il nostro tempo, rilassiamoci e liberiamo i pensieri.

Massimo Martina

Annunci


Categorie:By Massimo Martina

5 replies

  1. Grazie, che meravigliosa riflessione non si potrebbe trovare parole più belle, riempiono l’anima dando vita ad una danza di pensieri che ti fanno in un sol tempo rallentare invitandoti a correre in quella cucina dove “si fanno voli con la mente” e dove si suggella la semplicità in tutta la sua bellezza!
    Ti porgo tutta la mia più profonda ammirazione! Buon lavoro!

  2. non potrebbe essere detto di piu! sei la nostra voce

  3. CONDIVIDO PIENAMENTE. LA VITA E QUALCOSA CHE CI PASSA DAVANTI AGLI OCCHI MENTRE SIAMO SEMPRE OCCUPATI CON ALTRE COSE!! BRAVO MASSIMO!!

  4. Mi associo alla tua “autorealizzazione” e filosofia di vita.
    Grazie Massimo.

  5. …la mia filosofia della quotidianità…grazie massimo…:-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: