Coppola di Garibaldi


Coppola di Garibaldi

Incominciamo a spiegare il perche’ di questo nome, non è difficile:-)
Qualcuno dice, ma credo che la storia sia poco attendibile che questa preparazione fu inventata in onore del buon Peppino Garibaldi, di passaggio a Teano ( e gia’ qui, ci sono molti paesini nei dintorni che che ne rivendicano la paternità, ), per lo storico incontro con  Vittorio Emanuele II, avvenuto il 26 ottobre del 1860, fra Caianello e Teano, sul ponte di S. Nicola, nei pressi della chiesa di Borgonovo, verso le ore 8 del mattino.
Ma la più interessante e’ quella legata al copricapo di Garibaldi, ed il piatto in questione dovrebbe in qualche modo non cosi’ misterioso, nella sua forma, rappresentarlo, poichè viene preparato in una teglia semisferica foderata da gustosissime fette di prosciutto cotto e poi cotto in forno.
Quando viene servito va capovolto come un timballo e naturalmente le fette di prosciutto gli danno un colore quasi rosso che lo rende di grande effetto.
E veniamo alla ricetta, vi propongo quella con le tagliatelle all’uovo, ma ne esiste anche una variante che utilizza invece  il riso.

Ingredienti:
Per le tagliatelle
– gr 500 farina 00
– 5 uova
o gr 800 di tagliatelle all’uovo confezionate
Per la besciamella
– 1/2 litro di latte
– gr 50 burro
– gr 50 farina
– sale
– noce moscata
Per l’imbottitura
– gr 250 di piselli surgelati
– 1/4 di cipolla
– gr 300 g funghi champignon
– 1 spicchio d’aglio
– olio evo
– gr 300 di provola
– gr 250 g prosciutto cotto
– burro per la teglia a ciambella
– abbondante parmigiano grattugiato

Esecuzione:
Potrete realizzare la pasta all’uovo fresca creando una fontana con la farina e mettendo al centro di essa le uova, poco alla volta le lavorate facendovi incorporare tutta la farina, e realizzando un bel panetto da avvolgere nella pellicola per alimenti che lascerete riposare per circa un’ora.
Altrimenti, potrete utilizzare le tagliatelle all’uovo della marca che più vi aggrada.
Nel frattempo provvediamo ad organizzare il nostro ripieno procedendo in questa maniera:
1- tagliamo a fette la provola;
2 – In una casseruola facciamo rosolare la cipolla, ed aggiungiamo i piselli li facciamo cuocere e regoliamo di sale e li teniamo da parte.
3 – In un’altra padella facciamo rosolare l’aglio, lo togliamo ed aggiungiamo i funghi tagliati a fettine, regoliamo anche qui di sale subito, copriamo ed aspettiamo 3-4 minuti il tempo che i funghi facciano uscire la loro acqua, ed a questo punto togliamo il coperchio e continuiamo la cottura a fiamma vivace
e facendo evaporare bene tutta l’acqua, quando ciò è avvenuto mettiamo da parte.
4- Prepariamo una besciamella molto densa.

Coppola di Garibaldi

5 – Se invece, l’opzione ricade sulle tagliatelle fresche,  riprendiamo il nostro panetto lo stendiamo col matterello o con la macchinetta sfogliatrice ricavandone delle tagliatelle che lesseremo in abbondante acqua salata e scoleremo bene e mescoleremo con la besciamella, aggiungendo abbondante parmigiano.
6- Imburriamo la teglia a ciambella e la foderiamo con le fette di prosciutto accavallandole leggermente e facendole leggermente debordare, distribuiamo al suo interno metà della pasta, tutti i piselli, i funghi e la provola e la restante pasta, ripieghiamo le fette di prosciutto poniamo in forno già caldo a 190° per circa 35-40 minuti.
6 – Sforniamo, facciamo raffreddare per circa mezz’ora, rigirando su di un piatto da portata, ora è pronta da servire

 

Advertisements


Categorie:By Angie Cafiero

2 replies

  1. Mi Piacerebbe vedere una foto del piatto finito. Grazie a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: