Eccellenze toscane…….


Eccellenze toscane…….




Ogni posto per quanto ricco di spunti, carico di elementi che
alleviano la nostra quotidianita’ è fatto soprattutto di gente;
uomini e donne che con il loro operare,il loro caricarsi di “imprese”
che tendono a migliorare la qualita’ della collettivita’ tutta fanno
si che il risultato del lavoro di pochi possa diventare motivo di
vanto per tutti gli altri .

La Toscana , terra fortunata di risorse e di tradizioni storiche è
luogo di eccellenza .
Terra in cui non sono necessarie le parole per farsi capire, terra in
cui sono perfino superflui i paragoni per definire la congiunzione di
tante bellezze.
In questa terra i colori sono caldi e pieni , zolle di vita per una
cultura che da sola sa raccontare il sapore dell’Italia ..

Tra le eccellenze  di questi luoghi è  piacevolmente doveroso
soffermarsi su di un luogo di
“ appagamento sensoriale” ,  L’Arnolfo di Colle Val d’Elsa,
e soprattutto sul Suo creatore, l’anima di questo posto :il Maestro
Gaetano Trovato.

Trattasi , purtroppo solo di omonimia cari Amici .  anche se con una
linea comune, l’amore per le materie prime ed  il rispetto per le
tradizioni associate al rigore interpretativo.

Gaetano Trovato riesce a coniugare il senso della storia con
l’evoluzione del gusto,senza imbalsamare il passato dando  anzi al
cibo la capacita’ di farsi apprezzare sulla lingua con le evocazioni
simboliche della sua storia.

Insieme alle capacita’ tecniche apprese e sperimentate in anni di
lavoro, di sperimentazione e di stages, la cucina del Maestro Gaetano
Trovato incorpora immagini, simboli ed affetti.
Nel gustare i Suoi piatti tutti i sensi vengono coivolti, ma c’è una
trascendenza che va oltre gli aspetti gustativi, papillari,visivi e
tattili per scivolare in una sorta di rituale esoterico.
Cibi che si riallacciano ad una lunga catena di emozioni , ci sono i
ricordi e la presenza degli affetti, l’abbraccio sereno delle
attenzioni che possono esservi solo nelle famiglia sane.
Tutto cio’ si percepisce oltre che nell’arte di ogni singola portata
anche nell’organizzazione dell’ospitalita’ che diventa cura e, direi
una sorta di culla per gli ospiti.

L’Arnolfo è  soprattutto luogo ove il buono non è subordinato al
bello; risultato che purtroppo  si ritrova spesso  in tanti altri
posti dove la tentazioni di voler stupire ad ogni costo , senza la
profonda conoscenza degli ingredienti ,porta a dei risultati talvolta
semplicemente  ripugnanti.
Risultato desolante di  quelle espressioni in cui si vuole stupire con
il fumo negli occhi, fumo che alla fine porta via con la stessa
velocita’ cio’ che si   propone come “ ricerca e sperimentazione”  ..
Mah! Come si dice in Toscana “ ne rimango ” !!

All’ Arnolfo la ricerca e la sperimentazione son tali perche’ alla
base esistono gli elementi necessari per poter sperimentare:
conoscenza delle materie prime,
volonta’ di ricercare il nuovo nel vecchio e
l’attenzione per il proprio lavoro.
Tutto cio’ si tramuta in quello che io definisco  appagamento
sensoriale per gli ospiti, amici , complici e coprotagonisti di una “
prima ” che va’ in scena tutte le sere .

L’Arnolfo è luogo  di conoscenza nel senso reale ,autentico ;
motivo per il quale sapori e ricordi rimangono
Impressi nella mente alla fine di ogni esperienza in questo luogo, in
cui l’eleganza e la raffinatezza accompagnano dall’ingresso sino al
saluto finale.

Annunci


Categorie:"Viaggio tra i sapori della Toscana" By Giorgio Trovato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: